Radio Mia Contest: RMS in giuria insieme a Beppe Vessicchio

23 Marzo 2022 |

Condividi su:

Radio Mia Contest: RMS in giuria insieme a Beppe Vessicchio – Nasce quest’anno Radio Mia Contest il primo festival dei Licei Musicali e Coreutici italiani. Realizzato da Campus Next Generation Platform, dall’Istituto di Istruzione Superiore Bragaglia di Frosinone e da Radio Mia Webradio, il concorso si rivolge a gruppi musicali, ensemble e orchestre di studenti.

“In palio premi importanti: la produzione di brani, grazie a Ricordi Music School, e la partecipazione a concerti”. Il presidente della giuria sarà il maestro Beppe Vessicchio.

Iscrizioni aperte fino al 16 maggio 2022.

Radio Mia Contest: di cosa si tratta?

Cari ragazzi, se nelle vostre vene scorre la musica, allora questa è l’iniziativa che fa per voi. Si tratta della prima edizione di Radio Mia Contest: il più importante concorso nazionale per ensemble, orchestre e gruppi musicali formati dai giovani iscritti ai circa 170 licei musicali e coreutici di tutta Italia. Una nuova ed emozionante sfida che vedrà gli studenti confrontarsi sul terreno a loro più congeniale, quello delle note.

Per partecipare al contest, nato dalla collaborazione tra Campus Next Generation Platform, Istituto di Istruzione Superiore Bragaglia di Frosinone e Radio Mia WebRadio, insieme a noi di Ricordi Music School, i giovani artisti dovranno realizzare file audio o video per una delle categorie del concorso.

Le categorie: Esecuzione (repertorio jazz, pop o classico) e Composizione Originale (genere classico o pop).

Radio Mia Contest: La Giuria

I brani saranno valutati dalla giuria guidata dal presidente Beppe Vessicchio. Quest’ultimo, come ben saprete, è diventato un’icona del nostro panorama musicale italiano. Più volte è stato direttore d’orchestra al Festival di Sanremo, nel quale ha diretto per ben quattro edizioni la canzone vincitrice (Avion Travel, Alexia, Valerio Scanu e Roberto Vecchioni), insegnante di musica, autore e arrangiatore.

La giuria sarà composta da Alberto Giraldi, direttore del Conservatorio Licinio Refice di Frosinone, Luca Zaramella, direttore di Radio Classica. Ed ancora Anna Mortara, direttrice Ricordi Music School e Giuliano Vozella, producer e responsabile Dip. nuove tecnologie Ricordi Music School. Ed ancora Marco Attura, direttore d’orchestra, Azzurra Mottolese, dirigente Usp di Frosinone, Domenico Celenza, presidente Conservatorio Licinio Refice di Frosinone.

Come partecipare

Per partecipare è necessario compilare il modulo di preselezione, caricando massimo 3 brani, uno o più foto e video all’indirizzo radiomia@iisbragaglia.it (oppure al link su YouTube e altre piattaforme) entro e non oltre il 16 maggio 2022.

Ogni giorno tutti i materiali prodotti saranno trasmessi su Radio Mia. La giuria sceglierà i primi cinque classificati nelle categorie: Primo biennio; Opere originali; Repertorio Classico; Repertorio Moderno; Miglior Brano (vincitore assoluto). I vincitori si esibiranno dal vivo nella serata evento di premiazione che si terrà venerdì 3 giugno dalle 18.00 presso l’Auditorium del Conservatorio Licinio Refice di Frosinone.

I premi in palio

Di grande importanza e valore sono i premi in palio.

I primi cinque gruppi classificati potranno contare sulla produzione dei brani e la loro pubblicazione sulle piattaforme musicali di Ricordi Music School. Inoltre potranno partecipare ad un grande evento musicale a Milano, organizzato da Ricordi Music School a giugno. Infine saranno chiamati a partecipare al programma Campus Giovani sul canale Class CNBC Sky 507 ed ad una puntata radiofonica di Radio Classica e apriranno un concerto organizzato da Radio Classica.

Vetrine importanti per far conoscere la propria musica e, perché no, per sognare di diventare come i Maneskin.

L’obiettivo del concorso per Anna Mortara, direttrice Ricordi Music School: “Vogliamo dare voce e spazio non solo alle migliori esecuzioni, ma a tutti quei giovani che compongono musica originale. È importante dare loro fiducia con una ricerca inclusiva, senza barriere d’ingresso, che possa portarli fino alla produzione e pubblicazione delle proprie idee.”

 

Sei qui:

Questo sito utilizza cookie tecnici propri per migliorare l’esperienza dell’utente, per assicurarsi che funzioni in modo efficace, e cookie di terze parti, per analisi statistiche di navigazione. I cookie di analisi possono essere trattati per fini non tecnici, ma anche di profilazione, da terze parti. Se accetti di navigare in questo sito, acconsenti all’uso di tutti i cookie. Se vuoi saperne di più Cookie policy